A giorni iniziera’ la scuola e vedremo nei telegiornali quei poveri studenti curvi sotto il pesante fardello dello zainetto colmo di libri. Il Consiglio superiore di sanita’ ha raccomandato un limite di peso dello zaino del 10-15% del peso corporeo. Ovvio che i limiti dovrebbero rispettare gli standard ma il povero studente magro-magro come fara’? Forse basterebbe dotare gli zainetti di rotelle, forse basterebbe obbligare ad un solo libro per banco, forse basterebbe… Certamente una disparita’ sociale si evidenzia tra coloro che sono accompagnati a scuola in auto e quelli costretti ai 300 metri di tragitto con il carico sulle spalle. Piu’ interessante l’idea di scaricare da Internet i libri di testo, tutti o in parte. Altrettanto semplice sarebbe avere in dotazione dei CD, che possono contenere interi testi scolastici e che tra l’altro pesano pochissimo: visionare o stampare a scuola o a casa la lezione del giorno sarebbe semplicissimo, basterebbe u
n
minimo di organizzazione. Le scuole potrebbero dotarsi di computer e i librai potrebbero vendere i CD-testo scolastico e trasformarsi in centri di stampa. Insomma altre soluzioni, piu’ avanzate, potrebbero essere messe in atto