Nel 2012 l’Italia ha esportato negli Stati Uniti dieci milioni di paia di scarpe da donna, registrando un +3,1% rispetto al 2011, e 3,8 milioni da uomo che hanno fruttato un aumento del 31% sempre rispetto all’anno precedente. I dati, diffusi dall’Us Department of Commerce ed elaborati dall’Anci, sono stati pubblicati oggi da Il Sole 24 Ore.

Complessivamente il nostro Paese è il quinto esportatore sul territorio americano con 15,3 milioni di paia di scarpe vendute nel 2012 (+ 5,8% rispetto al 2011). La quota di mercato tricolore è pari allo 0,7%, un’inezia rispetto a quella cinese, pari all’83,7%. Tuttavia l’Italia si distingue, e non è una novità, per l’alta qualità dei suoi prodotti, collocati in una fascia di prezzo medio-alta.