News

Acqua alta a Venezia, le cause

🌪️🌩️🌫️🌬️Perché i danni del maltempo a Venezia, Matera, Liguria e tutte quelle che verranno, sono causati da come consumiamo!

➡️L’Italia tra i paesi più a rischio

Basta guardare gli effetti dei cambiamenti climatici sul nostro paese in termini meteorologici per renderci conto quanto ci appartiene il problema.

Le mezze stagioni sono scomparse, il freddo è sempre più pungente e il caldo asfissiante. Per due anni consecutivi abbiamo raggiunto il record  delle estati più calde dai tempi delle registrazioni meteorologiche. Fateci caso, gli alberi e le piante non hanno più il tempo stagionale di fare il loro ciclo. Nel 2019 la primavera è durata meno di 25 giorni rispetto ai 90 previsti dal ciclo stagionale (fonte: servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare).

Aumenta il caldo e le piogge sono sempre più violente: il cambiamento è già in atto.

Solo in Italia dal 2001 ad oggi, c’è stato un aumento delle temperatura Massima di +1,1 ° di quella media di 1,3° e di quella minima di +2,0°(fonte: Ufficio studi ANCC).
Le precipitazioni restano le stesse ma aumenta la quantità piovuta al giorno.
Siamo passati da 74 mm giorno del 2001 a 80 mm giorno del 2018 (fonte Ufficio studi ANCC).
Nella classifica della vulnerabilità climatica europea,  il nostro paese si piazza al 5° posto dopo Albania, Macedonia, Romania, Bosnia Erzegovina.
Abbiamo risposto a questo cambiamento con una produzione di energia verde del 35% sul totale e un consumo della stessa del 18%, secondo l’ultimo rapporto dl GSE del 2017 ma sembra che questo sia del tutto insufficiente secondo l’ultimo studio di Enea pubblicato il 21 ottobre 2019.

☝️Nonostante siamo beneficiari di fondi per il clima per ben 19 miliardi assegnati, ovvero il primo in europa ne riusciamo ad utilizzare soltanto 5,3.(fonte: Fondi Strutturali Europei)

Back to top button