Consumatori

ACQUA: storico Accordo per 15.000 consumatori in Sardegna

Adiconsum Sardegna e Abbanoa sottoscrivono accordo bilaterale
per la risoluzione dei circa 15.000 contenziosi pregressi
e per avviare un nuovo modello relazionale.

Primo accordo di così vasta rilevanza in Italia
tra un’Associazione Consumatori e un Gestore idrico.

Adiconsum auspica che l’accordo siglato tra Adiconsum Sardegna e Abbanoa sia di esempio e di stimolo per la sottoscrizione di altre intese tra Associazioni Consumatori e altre Aziende del servizio idrico e non solo
17 settembre 2019 – Dopo anni di reclami, di richieste vessatorie, di conguagli, di distacchi, Adiconsum è lieta di annunciare la firma dell’accordo tra Adiconsum Sardegna e l’Azienda del servizio idrico Abbanoa.
L’accordo bilaterale sottoscritto da Adiconsum Sardegna e da Abbanoa – dichiara Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale – rappresenta un punto di partenza per una nuova stagione di relazioniall’impronta di un corretto dialogo per la costruzione di un rapporto negoziale, per il rafforzamento del sentimento di responsabilità e per lo sviluppo di best practice.Ma fatto ancora più rilevante  per i consumatori sardi è che, grazie all’accordo, – prosegue De Masi – dopo anni di battaglie e di scontri, verranno risolti  i circa 15.000 contenziosi pregressi insorti con il Gestore idrico. L’intesa, infatti, prevede la Definizione transattiva dei Giudizi Pendenti, Instaurati e Instaurandi con il riconoscimento dei diritti dei consumatori e l’introduzione nella risoluzione delle controversie, della Negoziazione paritetica, nel quadro delle Alternative Dispute Resolution (ADR). E di questo risultato, Adiconsum nazionale dà atto all’impegno profuso in tutti questi anni da Adiconsum Sardegna e dal Presidente, Giorgio Vargiu, sempre a fianco dei Consumatori sardi.Questa è la dimostrazione che – conclude De Masi – solo grazie al dialogo, Aziende e Consumatori possono ottenere risultati impensabili. Ci auguriamo che questo nuovo approccio tra Adiconsum Sardegna e Abbanoa sia di esempio e di stimolo affinché altre Aziende del servizio idrico, ma anche di altri servizi, avviino un nuovo modello relazionale nel rispetto delle proprie specificità e dei diritti dei consumatori.

Back to top button