Consumatori

Auto elettriche, come stanno le cose?

Diretta di Consumerismo su Radio Cusano Campus nel Programma “Tutto in Famiglia” condotto da Livia Ventimiglia e Annalisa Colavito a tu per tu con il nostro esperto di mobilità Roberto Minerdo.

 

Roma, 12 luglio 2020

L’auto elettrica conviene? Questa la domanda principale che Radio Cusano ha rivolto al nostro esperto della mobilità Roberto Minerdo, in una diretta che ha affrontato il tema della mobilità veicolare sostenibile. Sono stati elencati i dati relativi alle vendite delle autovetture totalmente elettriche che si incrementano ogni giorno di più, anche grazie agli incentivi per l’acquisto. Si è anche affrontato il tema della ricarica stradale, le cosiddette “colonnine” che risultano ancora in numero limitato rispetto alla affettiva necessità e con tariffe non ancora convenienti come dimostra l’esperimento sociale che Consumerismo sta conducendo attraverso una esperienza diretta del Presidente Luigi Gabriele.

Pubblicato da Luigi Gabriele su Martedì 7 luglio 2020

E allora perché scegliere un veicolo elettrico? Essenzialmente perché si migliora la qualità dell’aria in quanto questa tipologia di vetture non ha emissioni in atmosfera, perché si riducono e, in alcuni casi si azzerano, i costi del bollo così come dell’assicurazione e in molte città è consentita la circolazione nelle zona ZTL e il parcheggio gratuito nelle strisce blu. Certo il prezzo di acquisto è ancora alto ma ormai tutte le case automobilistiche hanno modelli elettrici e presto si immagina che ci possa essere un ulteriore riduzione del costo di base e già oggi i soli costi di gestione si riferiscono alle componenti a consumo come, per esempio, gli pneumatici. Ma a questo possiamo aggiungere una serie di contributi che sono stati approvati anche nel recente Decreto Rilancio e che consentono di ottenere benefici sia che si rottami un auto con oltre 10 anni di vita sia che si scelga di acquistare una auto elettrica o ibrida con uno sconto all’acquisto che va da 10.000 euro nel caso di rottamazione di un veicolo di almeno 10 anni che si riduce a 6.500 euro senza rottamazione ( per acquisto di auto elettrica). In alcuni casi i contributi si sommano a quelli locali come nel recente caso della Città di Milano con sconti sull’acquisto che sfiorano i 10.000 euro. Al termine della puntata si è anche toccato il tema delle nuove professioni che sono legate al mondo dell’elettrico e che richiedono competenze specialistiche che proprio il mondo universitario dovrà prevedere nella programmazione dei corsi.

La puntata integrale si può ascoltare su

https://www.tag24.it/podcast/roberto-minerdo-mobilita-elettrica/

Capitolo a sé la micromobilità che sarà oggetto del prossimo appuntamento con Consumerismo di venerdì 17 luglio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare

Back to top button