News

Blockchain week, gli over the top del settore a Roma. Stellare lo stand Quadrans

Blockchain Week Rome che si terrà presso il Mercure Roma West dal 28 al 30 giugno 2019ju

Nel corso dei tre giorni romani Quadrans Foundation, oltre ai membri della Fondazione, ospiterà partner che hanno realizzato diverse applicazioni già operative sulla piattaforma.
Dal 28 al 30 giugno lo stand di Quadrans Foundation ospiterà avvocati, commercialisti, startupper, e rappresentanti di PMI e grandi imprese pronti a rispondere alle domande di chi vorrà approfondire i più svariati temi legati al mondo delle blockchain e della token economy.
Al centro degli incontri e degli approfondimenti ci sarà, ovviamente, la tecnologia blockchain e in particolare quella di Quadrans a cui hanno aderito tutte le realtà presenti allo stand.
Tra i membri della fondazione saranno presenti gli avvocati Emanuela Campari Bernacchi, Valentina Lattanzi, Licia Garotti e Marco Galli, tutti dello studio Gattai-Minoli. Ci saranno poi Paolo Benanti, francescano esperto di etica delle tecnologie, Roberto Sabatini, General Manager di Caricom Africa, Antonio Franceschetti commercialista e presidente del CDA di Foodchain, Daniele Tumietto Docente a contratto alla Link University, Aldo Peter Lo Castro della start-up innovativa Scytale. Non mancheranno poi, tra il 29 e il 30 Gianluca Comandini e Laura Cappello di Blockchain Core.

Oltre ai membri della Fondazione lo stand Quadrans presenterà una serie di applicazioni d’uso alcune già attive altre pronte ad affermarsi.

Il 28 alla presenza di Danilo Galvagni(vice presidente ADICONSUM) e Luigi Gabriele si terrà la presentazione ufficiale di alcune partnership che
Quadrans Foundation ha già attivato con alcune tra le più interessanti start-up impegnate nel settore agricolo e nel mondo dei dati:

  • Danilo Guida e Michele D’Ambrosio presenteranno Cooevo una start-up che, partendo dalle immagini satellitari di Sentinel (progetto Copernico), è in grado di elaborare dati quantitativi
    e qualitativi (per esempio valutare la produttività di un terreno).
  • Quello della plastica è un problema di cui si dibatte quotidianamente. A Roma Quadrans Foundation sancirà definitivamente la sua partnership con Earthbi, la start-up innovativa, che realizza una bioplastica attraverso processi di produzione brevettati, che includono l’utilizzo della blockchain (Quadrans ovviamente) per la trasparenza sulla tracciabilità dell’intera filiera produttiva.
  • Ecosteer è l’ultima creazione di Daniel Grazioli ed Elena Pasquali. È una start-up innovativa che, sviluppando e commercializzando software in ambito IoT e Blockchain, si pone l’obiettivo di convertire le “cose” in flussi di dati condivisibili e “tokenozzabili” – dunque
    monetizzabili – sotto il pieno controllo di chi li genera, automatizzando la conformità alla normativa sulla privacy (GDPR).
  • Sfera Agricola, creazione di Luigi Galimberti, è al centro di un interessante test live: a Roma si vedranno una serie di dati, provenienti dagli strumenti IoT presenti nella serra, scritti
    direttamente nella blockchain di Quadrans. Dati che evidenziano alcune delle caratteristiche di Sfera, ma che non esauriscono le straordinarie peculiarità dei prodotti coltivati.

    Tra il 29 e il 30 giugno Quadrans ospiterà Foodchain che presenterà i diversi casi d’uso e le sperimentazioni che sta portando avanti:
  • Il 29 sarà presentato il caso della Riseria Masinari, l’ultima applicazione in ordine temporale realizzato da Foodchain. La Riseria, di tradizione familiare dal 1750, si occupa della trasformazione
    e commercializzazione di riso italiano. Con l’appoggio di un finanziamento regionale sta lavorando sul trapianto meccanico del riso, una tecnica utilizzata prevalentemente nei paesi asiatici in cui non è seminato direttamente il cereale, ma sono ‘trapiantate’ delle piantine già coltivate in serra.
    In questo senso, il sistema di tracciabilità organizzato tramite blockchain sarà un punto di riferimento e di assoluta trasparenza per il consumatore e per i differenti partner della filiera.
  • Textilechain sarà, invece, il protagonista della giornata del 30 giugno. Lo spin-off di Foodchain è attivo già dall’inizio dell’anno nel settore della moda e, in particolare, nella tracciabilità dei prodotti
    finiti in ambito tessile.
    Durante tutto l’evento sarà possibile aderire all’iniziativa https://www.adottaunnodo.it/, mentre Marco Vitale, founder di Quadrans sarà sul palco della plenaria il 30 alle 16.15.

Tra i tantissimi ospiti di Quadrans si prevede anche l’arrivo della nota figura mitologica del settore Marco Crotta che ha annunciato di presentarsi in tenuta da #pavolandia.

Lascia un commento

Back to top button