Consumatori

Cancellato il Milano Bergamo / Brindisi: Ryanair condannata a risarcire 430 euro al passeggero

Mentre continuano a giungere numerose richieste di consulenza legale presso lo sportello whatsapp Codici (338.4804415) per le vittime dei disservizi aerei, arriva un’altra sentenza del Giudice di Pace di Brindisi.

Lecce, 09 dicembre 2017 – Ancora una vittoria per i passeggeri del traffico aereo e, anche in questo caso, il Giudice di Pace di Brindisi, in persona dell’avv. Lanzellotto, ha accolto le irichieste presentate dal legale del passeggero, avv. Stefano Gallotta, segretario di Codici Lecce, condannando Ryanair ad Euro 430,00 oltre interessi e spese legali per la cancellazione del volo Bergamo / Brindisi.

I fatti risalgono all’otto gennaio scorso, quando il passeggero, nativo di Aradeo, del volo Ryanair FR8885, in partenza da “Orio al Serio” alle ore 08.35 e arrivo previsto a Brindisi Casale alle 10.15, giunto all’aeroporto di Bergamo, apprendeva, dopo una lunga e stressante attesa nell’area imbarchi, senza ricevere alcuna informazione circa le cause e la durata del ritardo, che lo stesso era stato definitivamente cancellato.

Recatosi subito presso la biglietteria della Ryanair in aeroporto per essere riprotetto sul volo successivo, nonostante le sue rimostranze gli veniva proposta la riprotezione su Brindisi solo per il volo in partenza ben due giorni dopo, ossia alle 06.35 del 10.01.2017.

Il passeggero, consulente aziendale, perdeva così due importanti appuntamenti lavorativi nel Salento, da tempo programmati per il 09.01.2017 ed era costretto a riprogrammarli per marzo 2017. Inoltre, pur avendo avvisato del mancato arrivo l’albergo di Galatina, prenotato prima della partenza, era comunque costretto a pagare, per le due notti non godute, l’importo di di Euro 180,00.


In risposta al reclamo, Ryanair motivava la cancellazione del volo del 08.01.2017 in ragione di condizioni atmosferiche a Brindisi, così disconoscendo il diritto alla compensazione pecuniaria del deducente. In corso di causa, tuttavia, si forniva la prova dell’operatività dell’aeroporto di Brindisi il 08.01..2017, dove, negli stessi orari in cui era previsto l’arrivo del volo cancellato, erano regolarmente decollati e atterrati altri aeromobili.

Con sentenza n. 2416/2017, giunge ora la condanna di Ryanair a Euro 430,00, di cui Euro 2500,00 per indennizzo contrattuale e ulteriori Euro 180,00 per le spese sostenute per le due notti in albergo non godute, oltre interessi e spese legali.

Evidenzia l’avv. Stefano Gallotta, segretario di Codici Lecce e responsabile dello sportello nazionale disservizi aerei Codici su whatsapp (338.4804415), che “questa pronunzia conferma il consolidato orientamento giurisprudenziale che, prendendo le mosse dal Regolamento CE 261/2004, riconosce ai passeggeri vittime di cancellazioni e ritardi non soltanto gli indennizzi per importi che variano tra 250 e 600 euro, in base alla lunghezza della tratta, ma anche il rimborso per le spese sostenute in conseguenza dell’evento imputabile alla compagnia”.

Segreteria CODICI Lecce – Centro per i Diritti del Cittadino

Associazione di Consumatori e Utenti

Piazza G. Mazzini, 7 – 73100 Lecce

Tel./fax: 0832.391840

 

Lascia un commento

Back to top button