Salute

Cellule staminali da cordone ombelicale, a cosa servono?

Studi clinici in aumento: l'importanza del cordone ombelicale

L’importanza del cordone ombelicale passa anche dagli studi clinici attivi nel mondo.

Quando parliamo di cellule staminali del cordone ombelicale ci riferiamo a due importanti tipi cellulari differenti. Le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale e le cellule staminali del tessuto del cordone ombelicale. Il cordone ombelicale, perciò, risulta essere una fonte ricca di cellule staminali. E’ facile da prelevare, indolore per mamma e bambino e se non prelevato diventa rifiuto biologico non utilizzabile.

In cosa possono essere utilizzate le cellule staminali del cordone ombelicale?

Le cellule staminali del cordone ombelicale possono essere utili come terapia per più di come nel caso delle cellule staminali del sangue del cordone e per numerosi studi clinici per quanto riguarda le cellule staminali del tessuto del cordone ombelicale.

Conosciamo tutto, ad oggi, sulle potenzialità delle cellule staminali del cordone ombelicale?

No. Le cellule staminali del cordone ombelicale sono protagoniste nella ricerca scientifica applicata. Una ricerca effettuata da Parents Guide Cord Blood ci spiega bene quale sia l’andamento degli studi clinici sulle cellule staminali del cordone ombelicale.

Quando, infatti, si effettua una ricerca scientifica su quali siano gli studi con le cellule staminali del cordone ombelicale la ricerca deve essere fatta in  maniera rigorosa dagli addetti del settore. Sovradimensionare questi studi, infatti, non solo dà una indicazione scorretta ma controproducente. Ne sminuisce, infatti, l’importanza e la specificità delle cellule staminali del cordone ombelicale. Queste cellule, infatti, hanno un potenziale unico rispetto alle stesse cellule prelevate da altre fonti. Hanno la presenza di geni di staminalità precoce. Tali geni gli permetterebbe un utilizzo qualitativamente superiore rispetto ad altre cellule staminali simili.

L’analisi aggiornata ad agosto 2020 degli studi clinici che sono in atto e che stanno reclutando pazienti ci porta ad una riflessione importante. Le cellule staminali del sangue, ad oggi, vantano di 40.000 trapianti effettuati in tutto il mondo. Gli studi attivi che reclutano pazienti sono 123. Nel 2017 erano 114. Per le cellule staminali del tessuto del cordone ombelicale, invece, sono 155 e nel 2017 erano 49. Questi dati ci indicano che mentre per il sangue cordonale gli studi clinici attivi sono rimasti stabili per le cellule staminali del tessuto cordonale sono più che triplicate!!

I risultati di questo studio accurato e che mostra solo quegli studi clinici attivi che reclutano pazienti ad agosto 2020 sono ottimi. Dimostrano, infatti, che le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale non solo sono una sicurezza ma continuano ad essere una promessa. Mostrano, inoltre, che tanto interesse generale c’è sulle cellule staminali del tessuto del cordone ombelicale. Queste cellule, infatti, hanno potenzialità ancora nascoste. Basti pensare alla loro importanza negli studi clinici sul COVID-19 ed eventuali pandemie. Questa realtà internazionali ci spingerebbe ad avere un dibattito nel nostro paese sull’importanza di immettere anche queste cellule in un quadro normativo ben determinato.

Per approfondimenti sulla donazione e conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale, potete scaricare la guida realizzata da ADICONSUM al seguente link

Ti potrebbe interessare

Back to top button