Consumatori

Consumerismo al Governo, COVID19″sgravare bollo e RCA Auto”

Dalla puntata del TG2 Italia di Martedì 12 maggio , rivedila a questo link

nella puntata del tg2 italia del 12 maggio 2020
La puntata del 12 maggio 2020 di TgItalia in onda su Rai 2 ha avuto come focus l’automobile, il suo futuro e le problematiche legate al periodo, con un excursus sul mercato italiano e tedesco.
In diretta l’intervento di Roberto Minerdo, esperto mobilità di  Consumerismo.
Quali sono le insidie che ci riserva mercato dell’auto? In questo momento il mercato della vendita auto ha grandissima quantità di veicoli in stock e il Consumatore deve stare attento alle condizioni di vendita, anche se internet ci agevola nella scelta e nello studio delle offerte si deve stare in guardia. Uno dei primi calcoli da fare è sul valore della singola rata e la durata, quanto andremo a pagare il veicolo alla fine della rateizzazione? Quanto sono agevoli le condizioni? Dobbiamo stare attenti a tanti fattori e aspetti, soprattutto attenzione alle proposte troppo vantaggiose mettendo particolare attenzione al contratto, agli acconti e soprattutto al valore del TAEG (Tasso annuo effettivo globale espresso in percentuale che rappresenta gli interessi applicati alla rateizzazione). Si pone risalto sull’emergenza economica che molti consumatori si trovano ad affrontare in questo momento delicato, siamo stati giustamente bloccati nelle nostre case per oltre due mesi le auto sono state ferme, alcune compagnie hanno indicato la possibilità di bloccare il premio per i mesi di fermo dell’auto, ma solo a determinate condizioni di rinnovo, un’azione dal chiaro stampo commerciale mentre sarebbe auspicabile un intervento governativo che imponga alle Compagnie lo scorporo del premio per i mesi di fermo dovuti al periodo di lockdown così vale per il bollo auto il cui pagamento è stato per il momento solo spostato nei termini. Abbiamo bisogno di sgravare costi fissi legati all’auto per le famiglie che stanno subendo questa grave crisi sanitaria e economica.
L’introduzione di incentivi che comprendano anche la rottamazione di veicoli obsoleti potrebbero essere una una soluzione per rimettere in moto il mercato dell’automobile, per aiutare sia i consumatori che il mercato.  Non dobbiamo dimenticare neppure chi usa l’auto per lavoro, dove è necessario rivedere le condizioni per fiscali attualmente applicate per le partite IVA. Così come il comparto edilizio, anche per il mercato dell’automotive, gli incentivi possono rivoluzionare le abitudini dei consumatori, spronandoli verso scelte più consapevoli: cambio parco auto mezzi circolante per dare una spinta al comparto dell’auto elettrica e ibrido, dando anche una mano all’ambiente, con scelte orientate all’ecosostenibilità della mobilità, in questo modo anche i centri urbani possono respirare.
Ecco quindi un mini vademecum per i consumatori che si trovano a dover acquistare una macchina nuova: in primis fare una scelta consapevole valutando al meglio quale scelta operare secondo le nostre precise necessità, verificare la tipologia della motorizzazione, controllare se corrisponde alle ultime tecnologie, quali sono condizioni di manutenzione e garanzia insieme all’offerta, verificare che le offerte troppo vantaggiose non celino problemi. Se scegliamo di acquistare on line dobbiamo fare massima attenzione  alla veridicità del prodotto pubblicizzato, alla rata e all’acconto che ci viene richiesto.
Non dimenticare quindi mai tutti gli aspetti importanti nelle scelte d’acquisto di un’auto, non solo dal punto di vista economico, ma anche tutte le condizioni accessorie, cercare la massima trasparenza delle offerte, orientarsi attraverso uno studio attento del mercato, senza perdere di vista l’ecosostenibilità che diventa una condizione sempre più fondamentale per la nostra quotidianità.
E infine verificare tutte le alternative che abbiamo per spostarci dai mezzi pubblici, allo sharing, al noleggio fino all’acquisto condiviso.
Di Roberto Minerdo Esperto Mobilità- Consumerismo

Ti potrebbe interessare

Back to top button