News

Il Futuro del Lavoro dipende dalle aziende

Da VISIONARI.org
È facile trovare ricerche che prevedano la perdita di milioni di posti di lavoro dal 2020 in poi. La tecnologia potrebbe renderci tutti disoccupati. Sono però le aziende a voler invertire questa tendenza. Il futuro sarà molto creativo. 
 Lavorare richiede un alto grado di immaginazione, analisi creativa e pensiero strategico: qualità che difficilmente si possono automatizzare.Alcune aziende hanno cambiato il proprio modo di vedere il lavoro. Invece che raggiungere degli obiettivi prestabiliti, si concentrano sulle intenzioni.
Queste aziende vengono chiamate “Teal“. 🏢🏢Le nuove Aziende Le organizzazioni “Teal” operano in gran parte senza organigrammi, gerarchie di gestione, obiettivi trimestrali o altre strategie di gestione tradizionali. Invece, si affidano a team autogestiti, grazie al ragionamento intuitivo e ad un processo decisionale decentralizzato. Le tre caratteristiche principali delle Teal sono: 
1) Autogestione – le rigide strutture gerarchiche sono sostituite da un’autorità distribuita e da un’intelligenza collettiva, in cui le gerarchie naturali emergono e si dissipano a seconda del contesto. 
2) Integrità – Gli individui “gettano la maschera” e portano loro stessi al lavoro, e non solo le caratteristiche considerate “professionali”. 
3) Scopo evolutivo – L’organizzazione ha uno scopo proprio. Invece di tentare di prevedere e controllare la direzione dell’organizzazione, i membri si sforzano di ascoltare e capire dove l’organizzazione è naturalmente attratta. 
Alcuni esempi? Patagonia, SoundsTrue, Holacracy. 💶💶E cosa succede al futuro del business?Fino a questo punto, l’impresa sociale ha guidato il concetto di business utile alla società, e in qualche modo è rimasto confinato in una nicchia. Ma ora, potrebbe cambiare tutto: i CEO del futuro vorranno che le loro aziende siano riconosciute come forze utili socialmente. Sta diventando sempre più evidente che i problemi più urgenti del mondo non possono essere risolti dai governi o dalla sola società civile. È tempo che le imprese intervengano.
La domanda è: quanti imprenditori avranno il coraggio di fare un passo avanti? 
 VISIONARI ETS-APS
staff@visionari.org
Back to top button