News

Luigi Gabriele: oggi ho pagato la spazzatura. Io sono per la #tariffaindividuale

Oggi ho pagato la tassa sulla spazzatura 😠😠
Io sono per la #tariffarifiutiindividuale.
Roma Capitale 300€ per un’abitazione di 70 mt con 3 persone.

Si perché i rifiuti si pagano in base a quanti metri e quante persone. Non viene tenuto in considerazione altro.
♻A casa noi facciamo la raccolta differenziata. Io bevo solo acqua di rubinetto per evitare di produrre bottiglie. Compriamo sempre più spesso prodotti sfusi soprattutto detersivi e saponi per riutilizzare gli stessi contenitori. Sofia sa che proteggere il Pianeta è la cosa più importante e da grande farà l’attivista(lo dice lei non io).
💧In ogni discorso che facciamo vige il fatto che dobbiamo risparmiare acqua e risorse. Sono riuscito a farle accettare che deve disegnare ogni spazio di un foglio A4 per evitare che vengano tagliati inutilmente alberi.
Insomma facciamo la nostra parte.
🚙Ovviamente ogni rifiuto ingombrante me lo accollo sulle spalle, prendo la mia macchina e vado a buttarlo all’isola ecologica più vicina.

↔️Al contrario i secchioni sotto casa sembrano mini discariche di zona.
La gente non si sforza nemmeno di spingere una busta dentro il cassonetto. Per strada puoi trovare il necessario per arredare un intero appartamento.
Il bazar/fruttarolo sotto casa(per non parlare di ristoranti e pescivendoli),ad ogni scarico merci, riempie da solo l’interno e l’esterno dei cassonetti e non si preoccupa nemmeno che la sua insegna quasi non si vede più. Ovunque marciapiedi sono schifosi, cassonetti puzzolenti di pesce e di ogni tipo di rifiuto.
Insomma, non è il caso di iniziare ad agganciare il costo della produzione dei rifiuti al comportamento personale di ognuno di noi?
E’ giusto che io faccio e un altro distrugge completamente il mio lavoro?
🤔Ci vuole tanto ad identificarci con il riconoscimento facciale e attraverso una Blockchain pubblica pagare il nostro impatto ambientale in base al nostro comportamento? A questo punto chi vuole zozzare lo faccia pure, ma deve pagare, ma chi vuole tenere pulito deve essere premiato per il suo impegno.


Oggi buttare un bottiglia di plastica a terra, significa uccidere qualche essere vivente dall’altra parte del mondo e questo non è ormai più tollerabile. Ecco quello che sta succedendo nei nostri mari. Attualmente 5 mega isole di plastica delle dimensione di 3 volte la penisola iberica, stanno galleggiando a largo degli oceani. Ogni giorno milioni di animali muoiono per questo motivo e noi attraverso le microplastiche stiamo
ingerendo il nostro stesso rifiuto.
Io sono per la #tariffarifiutiindividuale.

 

Ne avevo già parlato la TG2 lavori in corso. Questo il link per gli approfondimenti.

 

Luigi Gabriele

 

Lascia un commento

Back to top button