Consumatori

SpesaSospesa, l’unico progetto che aiuta cittadini e imprese

Nuovi modelli innovativi business-to-social a supporto di chi ha più bisogno

di Francesco Lasaponara
Executive Vice-President of Comitato Lab00 Onlus

Gli effetti della pandemia stanno avendo un forte impatto sulla vita di tutti noi, con conseguenze sugli equilibri sociali ed economici. Le istituzioni pubbliche e gli enti del terzo settore hanno dovuto rivedere i propri modelli per rispondere a nuove necessità che hanno coinvolto non solo fasce di popolazione più tradizionali, ma anche quelle che si sono trovate ad affrontare per la prima volta difficoltà importanti a causa della chiusura forzata di molte attività produttive. In alcuni casi, equilibri economici familiari si sono spezzati, lasciando le persone prive di accesso ai beni primari.

Paradossalmente a tutto questo si aggiunge il drammatico problema dello spreco alimentare e del conseguente concetto di “scarsità nell’abbondanza” che vedrebbe prodotti alimentari sufficienti a soddisfare il bisogno di ognuno, ma non equamente distribuiti.

Lo spreco di cibo a livello domestico in Italia vale quasi 12 miliardi di €, ai quali va sommato lo spreco alimentare di filiera (produzione – distribuzione), stimato in oltre 3 miliardi di €. Si parla quindi di oltre 15miliardi di € di valore di spreco alimentare, da parametrare alle oltre 1,8 milioni di famiglie in povertà assoluta, per un totale di 5 milioni di individui.

Molti sono, purtroppo, i segnali che vengono forniti da #Caritas, #BancoAlimentare ed #Emergency relativi ad un aumento della povertà in Italia.

Quindi povertà crescente da una parte e spreco alimentare dall’altra ad enfatizzarne l’irragionevolezza del sistema.

Ed è in questo contesto che il progetto “Spesa Sospesa.org”, conferma il proprio impegno nel prossimo futuro. Ideato e promosso dal Comitato Lab 00 Onlus, l’iniziativa si pone, infatti, l’obiettivo di aiutare persone bisognose attraverso l’acquisto di beni di prima necessità grazie a campagne di donazione e il recupero degli sprechi alimentari, massimizzandone gli effetti.

Non si prescinde dal tema della territorialità e dei Comuni coinvolti che rappresentano gli interlocutori primari per una più efficace pianificazione delle politiche sociali e lotta allo spreco alimentare. Si tratta di un sistema inclusivo e circolare che unisce Comuni, persone, aziende ed enti no-profit attraverso modelli e strumenti innovativi che fanno del #digitale il fattore abilitante.

Il progetto, infatti, è basato sull’innovativa piattaforma digitale Regusto per l’acquisto, la vendita e la donazione di generi alimentari di prima necessità. Garantendo massima tracciabilità e trasparenza dei flussi attraverso l’utilizzo della tecnologia blockchain, le imprese del settore, le catene di distribuzione e i produttori locali potranno vendere o donare i propri prodotti.

Infatti Spesasospesa.org – come pure altre iniziative che hanno dato prova di senso civico nate durante l’emergenza – rappresenta una progettualità che si fonda su sistemi territoriali, con la partecipazione degli enti pubblici, delle aziende e del terzo settore come efficace risposta alle persone in difficoltà.

Si tratta di esperienze e pratiche agili e flessibili che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico a cui non si può più fare a meno.

Noi, insieme ai nostri partner attuali e futuri, ai #Comuni, alle aziende presenti sul territorio siamo parte integrante di questo sistema.

https://www.spesasospesa.org/

Comitato Lab 00 OnlusFrancesco Lasaponara Marco Raspati Flavio Barcaccia Paolo Rellini Felice Di Luca #DavideDevenuto

Founders: Regusto Foodchain Synesthesia

BrandAmbassador: Luigi Gabriele

Partners:

Sorgenia Henkel

Italian Marketing Foundation Serfin 97 Srl Hexa Credit

Nexma – Digital, Web, Storytelling La Lucente S.p.A. CharityStars Terre des Hommes Italia Anci Umbria #ALI Slow Food Legambiente UGO Personal Assistant STUDIO SEGRE – S.R.L. Italian Global Solution Wunderman Thompson  Italy #consumerismo #spesasospesaitalia #digital #blockchain #trasparenza #trust

 

Ti potrebbe interessare

Back to top button