Consumatori

Superquiz, le domande semplicissime in Tv, se rispondevi ti veniva attivato un abbonamento

A seguito di un tavolo di lavoro istituito con il CODACONS, la società D2 S.p.A. ha accolto le istanze dell’associazione dichiarandosi disponibile ad un riesame dei reclami degli utenti che hanno attivato i servizi in abbonamento nel periodo compreso tra gennaio ed agosto 2012.

La vicenda riguarda gli spot trasmessi sulle reti televisive relative al cosiddetto “‘superquiz”: come ha sostenuto l’Antitrust accogliendo le segnalazioni del Codacons, agli utenti venivano poste domande semplicissime, ma a chi rispondeva ai quiz veniva attivato in modo poco chiaro un abbonamento al costo di 24,20 euro al mese, per ricevere loghi e suonerie per telefoni cellulari.
Le istanze degli utenti che intendano chiedere il rimborso dei soldi spesi vanno indirizzate al customer care di D2 S.p.A. assistenza@d2spa.it oppure al Codacons all’indirizzo mail superquiz.codacons@gmail.com e saranno esaminate entro i 7 giorni lavorativi successivi al ricevimento.
I rimborsi saranno valutati con riferimento alle domande di riesame che giungeranno alla Società D2 S.p.A. o al CODACONS entro dicembre 2014.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Back to top button