Iniziative

Energia – Consumerismo: relazione Arera attesta speculazioni sull’80% del prezzo del gas

Incentivare autoconsumo per famiglie e imprese in modo da combattere oscillazioni dei mercati.

Con anni di ritardo anche l’Arera scopre che il prezzo dell’energia praticato in Italia è unicamente frutto della speculazione dei mercati finanziari. Lo afferma Consumerismo no profit, commentando i dati inviati dall’Autorità nella segnalazione a Governo e Parlamento sul “Monitoraggio dei contratti di approvvigionamento destinati all’importazione di gas in Italia”.

“Sono 12 mesi che gridiamo nel vuoto sostenendo che il prezzo del gas allo stato attuale non ha nulla a che vedere con elementi di mercato (domanda e offerta), e che ormai l’80% del prezzo è frutto unicamente della speculazione finanziaria mascherata da coperture e garanzie, su borse internazionali che non hanno la benché minima idea di come funziona l’economia reale” – spiega il presidente di Consumerismo, Luigi Gabriele.

“I 28,5 miliardi di euro stanziati dal Governo per contrastare il caro-energia non sono stati spesi in modo corretto, e la politica deve tornare a prevalere sul mercato e soprattutto sulla finanza – prosegue Gabriele – Per questo, anche dopo l’ennesima e tardiva prova che ha appena fornito ARERA, ci aspettiamo che il Governo italiano si attivi contro gli speculatori che stanno dissanguando l’economia e i bilanci della famiglie, dichiarando lo stato di emergenza energetica nazionale e incentivando  ogni forma di autoproduzione e autoconsumo da fonti rinnovabili di cui l’Italia è ricca e che, secondo le stime più autorevoli, in soli 3 anni potrebbero far raggiungere l’autosufficienza energetica”.

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia. Mail: presidenza@consumerismo.it
Back to top button