Comunicati

Easyjet: Antitrust, multa da 2,8 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette

Nel mirino voli dal 3 giugno 2020, cancellati voli e informazioni lacunose, creava ostacoli rimborso

Fonte RAI News

Multa di 2.8 milioni di euro ad Easyjet

Ammonta a 2,8 milioni la multa che l’Antitrust ha comminato a Easyjet per pratiche commerciali scorrette. Nel mirino la condotta della Compagnia di bandiera nella vendita dei biglietti aerei per voli operanti dal 3 giugno 2020.

Voli cancellati con informazioni lacunose e ambigue

Tra le accuse mosse dall’Antitrust quella di aver proceduto alla cancellazione dei  voli con informazioni “lacunose e ambigue” giustificando erroneamente  la decisione con motivi legati alle restrizioni alla circolazione inerenti all’emergenza epidemica; aver fornito informazioni  ingannevoli sui diritti spettanti ai passeggeri in caso di cancellazione, omettendo di prospettare in modo prioritario l’alternativa tra un nuovo volo e il rimborso in denaro e prospettando prioritariamente l’emissione un voucher; l’aver creato difficoltà di contatto attraverso i servizi di assistenza alla clientela non solo per chi chiedeva i rimborsi ma anche successivamente a chi volesse  utilizzare il credito rappresentato dal voucher.

Una pratica ingannevole, omissiva e aggressiva

Una pratica, quella di Easy Jet, dice il Garante, “non solo ingannevole ed omissiva ma anche connotata da specifici profili di aggressività” che ha sfruttato “indebitamente la giustificazione relativa all’emergenza epidemiologica”.

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di Consumerismo.it sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License".
Tutti i contenuti di Consumerismo.it possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre Consumerismo.it come fonte e inserire un link o un collegamento visibile alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Consumerismo.it possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a redazione@consumerismo.it.
Back to top button