Comunicati Stampa

Easyjet: Antitrust, multa da 2,8 milioni di euro per pratiche commerciali scorrette

Nel mirino voli dal 3 giugno 2020, cancellati voli e informazioni lacunose, creava ostacoli rimborso

Fonte RAI News

Multa di 2.8 milioni di euro ad

Ammonta a 2,8 milioni la multa che l’ ha comminato a Easyjet per pratiche commerciali scorrette. Nel mirino la condotta della Compagnia di bandiera nella vendita dei biglietti aerei per voli operanti dal 3 giugno 2020.

Voli cancellati con informazioni lacunose e ambigue

Tra le accuse mosse dall’Antitrust quella di aver proceduto alla cancellazione dei  voli con informazioni “lacunose e ambigue” giustificando erroneamente  la decisione con motivi legati alle restrizioni alla circolazione inerenti all’emergenza epidemica; aver fornito informazioni  ingannevoli sui diritti spettanti ai passeggeri in caso di cancellazione, omettendo di prospettare in modo prioritario l’alternativa tra un nuovo volo e il in denaro e prospettando prioritariamente l’emissione un voucher; l’aver creato difficoltà di contatto attraverso i servizi di assistenza alla clientela non solo per chi chiedeva i rimborsi ma anche successivamente a chi volesse  utilizzare il credito rappresentato dal voucher.

Una pratica ingannevole, omissiva e aggressiva

Una pratica, quella di Easy Jet, dice il , “non solo ingannevole ed omissiva ma anche connotata da specifici profili di aggressività” che ha sfruttato “indebitamente la giustificazione relativa all’emergenza epidemiologica”.

Ti potrebbe interessare

Back to top button