Innovazione e tecnologia

Intelligenza Artificiale per analizzare l’opinione dei social sui vaccini per il COVID-19

L'Università degli Studi di Udine lancia un portale web per il monitoraggio in tempo reale

Campagna vaccinale e opinione dei social

Da quando è partita la campagna vaccinale contro il -19, sui social si è intensificata la quantità di informazioni e domande riguardanti i autorizzati dalle agenzie regolatorie FDA ed EMA. Ma come sta reagendo la popolazione dei social a questo flusso continuo di informazioni? Quali sono gli articoli più condivisi e letti? Quali sono le maggiori preoccupazioni e le domande delle popolazione? Quali sono gli effetti collaterali più comuni o più discussi?

Un portale web per il monitoraggio dell’opinione pubblica

Per rispondere a queste domande un gruppo di quattro studenti dell’Università degli Studi di Udine (, Simone Scaboro, Edoardo Lenzi, Roberto Tonino) guidati da tre ricercatori internazionali quali , , Emmanuele Chersoni hanno sviluppato un un portale web per il monitoraggio in tempo reale dell’opinione pubblica sui vaccini per il COVID-19.
Il portale è raggiungibile all’indirizzo http://ailab.uniud.it/covid-vaccines e raccoglie automaticamente ogni giorno migliaia di tweet riguardanti i tre maggiori vaccini per il COVID-19: Pfizer-Biontech, Moderna e Astrazeneca.

L’intelligenza artificiale per analizzare i post condivisi sui social

Sistemi di Intelligenza Artificiale, appositamente sviluppati, estrapolano e analizzano le informazioni più rilevanti dai post che giornalmente vengono condivisi dagli utenti social.
Il sistema è in grado di identificare la provenienza dei tweet, stilare una classifica degli hashtag più usati, individuare le fonti di notizie più usate dagli utenti per informarsi riguardo i vaccini (articoli più condivisi e i siti web più utilizzati nell’ultima settimana).
I ricercatori hanno osservato che spesso gli utenti social menzionano nei loro post sintomi ed effetti collaterali legati ai vaccini per il COVID-19. Questo viene fatto condividendo esperienze personali, dubbi o news (ad esempio domande o commenti su reazioni allergiche, dolori al braccio e mal di testa sono i concetti più dibattuti). Al fine di monitorare anche queste informazioni il sistema le estrae e aggrega automaticamente, presentandole successivamente sul sito con una grafica intuitiva e interattiva. L’algoritmo che sta alla base di questo modulo è stato sviluppato dallo stesso gruppo di ricerca e recentemente pubblicato in due delle conferenze più prestigiose nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale e Natural Language Processing: EACL 2021 e W3PHIAI (Best Short Paper – sponsorizzato da IBM), workshop collegato a AAAI 2021.

Il progetto

Lo scopo principale del progetto è quello di informare il visitatore, comune cittadino o giornalista, sui maggiori trend riguardo le discussioni sui vaccini per il COVID-19. Al contempo tale strumento permette alle aziende farmaceutiche, che attualmente stanno producendo tali vaccini, di visualizzare in tempo reale dubbi, domande e possibili effetti collaterali che emergono direttamente dalla comunità social. Tale tecnologia, inoltre, può essere facilmente estesa e adattata al monitoraggio di altri vaccini e .
Il progetto, partito come un’iniziativa studentesca, è in continua evoluzione, aperto a nuove idee e alla ricerca di fondi e nuove collaborazioni al fine di espandere le funzionalità del portale. Sul sito si possono trovare i riferimenti degli studenti e dei ricercatori coinvolti e un indirizzo email dedicato.

Il Gruppo di Ricerca

Project Developers
Beatrice Portelli, Assegnista di ricerca – Università degli Studi di Udine
Roberto Tonino, Studente (Laurea Magistrale in Informatica) – Università degli Studi di Udine
Edoardo Lenzi, Studente (Laurea Magistrale in Informatica) – Università degli Studi di Udine
Simone Scaboro, Studente (Laurea Magistrale in Informatica) – Università degli Studi di Udine

Lead Board

Giuseppe Serra, Professore associato e Co-direttore del laboratorio di Intelligenza Artificiale – Università degli Studi di Udine
Enrico Santus, Consulente di Intelligenza Artificiale – Women’s Brain Project (WBP)
Emmanuele Chersoni, Ricercatore post-dottorato – Università politecnica di Hong Kong

Advisory Board

Nicola Marino, Co-fondatore di INTECH Innovative Training Technologies
, Membro e responsabile del personale di ricerca – IBM Almaden Research Center
Carlo Tasso, Professore ordinario e Co-direttore del laboratorio di Intelligenza Artificiale – Università degli Studi di Udine

Ti potrebbe interessare

Back to top button