Iniziative

Monopattini, Consumerismo: bene nuove misure, ma su velocità nei centri urbani estendere limiti a tutti i veicoli

Bene per Consumerismo No Profit le misure in tema di monopattini annunciate dal Ministro Salvini, ma il problema della velocità eccessiva riguarda tutti i veicoli che circolano nei centri urbani, e il Governo farebbe bene ad estendere il suo sguardo.

“Se da un lato è corretto pensare a misure per garantire la sicurezza di chi utilizza i monopattini, dall’altro è necessario affrontare il nodo della velocità eccessiva di tutti i veicoli che nei centri urbani superano costantemente i limiti e accrescono il numero di incidenti nelle nostre città – spiega il presidente Luigi Gabriele – L’esempio di Milano che vuole ridurre la velocità massima a 30 km/h in determinate zone, al pari di quanto già fatto da altre città europee, non deve essere visto come un problema o una punizione per gli automobilisti, e al contrario dovrebbe essere esteso a tutti i centri urbani.

Serve poi lavorare per ridurre il numero di mezzi privati in circolazione, favorendo la sharing mobility e le nuove alternative offerte dalla moderna tecnologia” – conclude Gabriele.

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia. Mail: presidenza@consumerismo.it
Back to top button