Comunicati Stampa

Prezzi calmierati per Mascherine FFP2? Segnala le speculazioni

Mascherine a 0,75 euro, Consumerismo: prezzo calmierato deve valere per tutti gli esercizi, non solo per farmacie aderenti Governo fissi prezzo per tutti i canali di vendita o impossibile combattere speculazioni

L’accordo siglato dal solo con le Farmacie Aderenti

L’accordo raggiunto dal Commissario Straordinario Figliuolo con le associazioni di categoria dei farmacisti per fissare a 0,75 euro il prezzo delle mascherine Ffp2 è un buon compromesso, ma purtroppo l’intesa non vale per tutti gli esercizi commerciali. Lo afferma Consumerismo No profit, che sottolinea come il prezzo fisso di 75 centesimi sarà in vigore solo nelle farmacie che aderiscono all’accordo.

Una vittoria di Pirro

“Si tratta di una vittoria di Pirro, perché nella stragrande maggioranza di esercizi commerciali (dai supermercati, alle bancarelle fino all’e-commerce) le mascherine non avranno un prezzo calmierato e potranno essere vendute a qualsiasi cifra – afferma il presidente Luigi Gabriele – Il deve fare di più attivandosi, al pari di quanto fatto con le mascherine chirurgiche, per fissare un tetto massimo alle Ffp2 che valga per tutti i canali di vendita. In caso contrario le a danno dei consumatori proseguiranno fuori dalle farmacie, considerato che gli altri esercizi non sono tenuti a rispettare alcun prezzo calmierato, e che i cittadini hanno l’obbligo di utilizzare le mascherine Ffp2 nei mezzi di trasporto pubblico e in luoghi come teatri, cinema e stadi” – conclude Gabriele.

Si invitano i ocnsumatori a fare vigilanza sui segnalando i casi di speculazione. Usa i link sottostante

Segnala le speculazioni

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia.

Ti potrebbe interessare

Back to top button