Comunicati StampaDirittiIN EVIDENZA

Riders e Bollette, chiesto un incontro al Governo

Chiesto incontro al Presidente del Consiglio per spingere Governo a sospendere bollette su case e negozi inutilizzati e introdurre misure a tutela dei lavoratori

Consumatori chiedono un icnontro al Premier e ai presidenti di Camera e Senato. Raccolte 75mila firme su Bollette e Rider

Consumerismo No Profit ha inviato una lettera al Premier e ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, chiedendo un incontro per consegnare oltre 75mila firme raccolte presso i cittadini e volte a chiedere al Governo misure specifiche in tema di energia e diritti dei lavoratori.

L’associazione dei consumatori ha lanciato infatti nei mesi scorsi due petizioni online che hanno raccolto enorme consenso presso gli utenti: la prima (#STACCALABOLLETTA) riguarda la possibilità, divenuta una esigenza durante il Covid, di sospendere le bollette energetiche per quegli esercizi commerciali e abitazioni private chiusi e o inutilizzati a causa della pandemia, e sui quali esercenti e utenti continuano a sostenere costi anche in assenza di consumi di luce e gas.

La seconda petizione (#SAVETHERIDER) riguarda invece i diritti dei lavoratori, con particolare riferimento ai Riders, ed è finalizzata ad ottenere la verifica preventiva ed il monitoraggio degli algoritmi utilizzati dalle società del food delivery per organizzare il lavoro, al fine di evitare il rischio di sfruttamento dei lavoratori della GIG economy.

“Conclusa la fase della raccolta firme, come promesso ai sostenitori abbiamo chiesto di consegnare formalmente a Governo e Parlamento le firme raccolte, e illustrare le motivazioni delle nostre iniziative – spiega il presidente Luigi Gabriele – In tal senso abbiamo inviato un appello al Premier e ai presidenti di Camera e Senato, affinché convochino una delegazione di e ascoltino le istanze dei cittadini su temi che interessano le tasche delle famiglie e i diritti fondamentali dei lavoratori”.

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia.

Ti potrebbe interessare

Back to top button