Notizie

Google sotto processo per monopolio

A cura della redazione artificiale di Corsi.fun

Google respinge le accuse di essere il più grande motore di ricerca al mondo a causa di pratiche illegali, sostenendo che passare a un’altra azienda richiede “letteralmente quattro tap”. Queste dichiarazioni sono state fatte durante un processo a Washington DC, dove Google è sotto processo per monopolio. Il caso è un importante test del potere dei regolatori statunitensi sulle grandi aziende tecnologiche. Il processo dovrebbe durare 10 settimane e vedrà la testimonianza del CEO di Google, Sundar Pichai, e di dirigenti di Apple. Il giudice Amit Mehta deciderà il caso, il più grande per l’industria in 25 anni. Il governo si concentra sui miliardi di dollari che Google ha pagato ad Apple, Samsung, Mozilla e altri per essere preinstallato come motore di ricerca online predefinito. Google ha affermato di affrontare una forte concorrenza, non solo da parte di motori di ricerca generali, ma anche da siti e app specializzati. Il processo è l’ultima sfida normativa per Google, che recentemente ha risolto un altro caso relativo al suo app store portato dagli stati USA.

Leggi e/o ascolta la notizia integrale su Corsi.fun

Back to top button