IN EVIDENZAScuola

Mancano gli insegnanti. Segnala la scuola

Pronti a “civil action” contro Ministero

Scuola, consumatori denunciano

Scuole italiane nel caos, tra cattedre scoperte e classi prive di insegnanti, ed enormi disagi per le che devono rimediare alle carenze della P.A. Lo denuncia oggi No Profit, associazione dei consumatori che sta ricevendo le richieste di auto da parte dei genitori, e che presenta una istanza al Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi e minaccia una “Civil action” da parte dei genitori.
A più di 15 giorni dalla riapertura delle scuole si registra in tutta Italia un deficit di docenti che porta numerosi classi a rimanere scoperte – spiega – Nelle scuole medie come nelle elementari e alle superiori, da nord a sud del paese, sono migliaia gli istituti che non riescono a reperire insegnanti e supplenti. Una situazione che da un lato porta ad una riduzione delle ore di insegnamento che non verranno recuperate, con conseguenze sul fronte della didattica, dall’altro crea enormi disagi per le le quali, per gli studenti più piccoli e che escono prima da scuola a causa della mancanza di insegnanti, sono costrette a ricorrere a baby sitter o prendere permessi sul lavoro.

scrive al Ministro Bianchi: subito misure per reperire docenti e coprire falle

“Alla base del caos che sta interessando le scuole vi sarebbe sia il sistema del Miur per definire le graduatorie, che si sarebbe dimostrato del tutto inadeguato, sia numerose rinunce da parte del personale scolastico, a causa del Covid e dell’obbligo di Green Pass – commenta il presidente di No profit, Luigi Gabriele – Per venire incontro alle richieste di aiuto dei genitori presentiamo oggi una istanza al Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, chiedendo di risolvere al più presto il problema del deficit di docenti e istituire servizi nelle scuole per allungare la permanenza degli studenti più piccoli nelle strutture scolastiche, in modo da ridurre i disagi per le famiglie. E se non sarà risolta in breve tempo la situazione, siamo pronti ad una “Civil action” contro il Ministero da parte di tutti gli utenti coinvolti nel caos scuola”.

Segnala la scuola

Intanto tutte le interessate dalla mancanza di docenti nelle scuole possono inviare una segnalazione al link https://associazione.consumerismo.it/contattaci/ per partecipare alle iniziative di tutela.

No Profit – associazione.consumerismo.it

Ti potrebbe interessare

Back to top button