Comunicati Stampa

Manovra: Ania, polizze obbligatorie contro danni clima

Consumerismo: è regalo a lobby delle compagnie assicurative, Governo non ceda a pressioni. Protezione territorio spetta allo Stato, danni climatici non possono essere scaricati sui consumatori

Ania: obbligo polizza assicurativa per da clima. Consumatori contrari

Netta contrarietà dei consumatori di No Profit alla proposta avanzata oggi dall’Ania di inserire in Manovra l’obbligo di polizza assicurativa sulle case per i da clima.
“Si tratta di una misura vergognosa che arricchirebbe le casse delle compagnie di assicurazioni senza difendere realmente i cittadini dai climatici – spiega il presidente di No Profit, Luigi Gabriele – Non è possibile obbligare i cittadini a stipulare polizze contro i cambiamenti climatici, anche e soprattutto in considerazione che la cura del territorio e gli interventi contro il dissesto idrogeologico sono a carico dello , che deve garantire la sicurezza delle abitazioni private”.

Rischio di speculazioni da parte delle compagnie assicurative

“Un simile obbligo scaricherebbe sui consumatori le responsabilità dei derivanti dal clima, e rappresenterebbe l’ennesimo balzello in capo ai di case che, tra le altre cose, aprirebbe la strada a speculazioni da parte delle imprese assicurative, considerando che a fronte di un obbligo per gli vi sarebbe la totale libertà per le compagnie di praticare le tariffe che preferiscono, con una evidente disparità tra cittadini e assicurazioni” – conclude Gabriele.

Ti potrebbe interessare

Back to top button