Comunicati Stampa

Bloccato il GRA- protestano gli ambulanti. Tutto legittimo?

Migliaia di automobili bloccate sul Grande Raccordo Anulare e altrettanti cittadini presi in ostaggio dalla protesta degli ambulanti

Bloccato il a

Sulla protesta messa in atto dagli che oggi hanno bloccato il Grande Raccordo Anulare la magistratura deve aprire una per il reato di blocco stradale. Lo chiede l’associazione dei consumatori No profit, che contesta la manifestazione organizzata sul Gra.
Le immagini circolate stamattina mostrano migliaia di automobili bloccate sul Grande Raccordo Anulare e altrettanti cittadini presi in ostaggio dalla protesta degli ambulanti – spiega Consumerismo – Un episodio grave che ha arrecato un evidente danno alla collettività e per il quale riteniamo ci siano gli estremi per una indagine penale da parte della Procura, alla luce del possibile blocco stradale e dell’interruzione di pubblico servizio.

Verificare le licenze con l’ausilio della Guardia di Finanza

Quanto alle licenze degli ambulanti, Consumerismo ricorda come a Roma il settore sia stato più volte al centro di scandali e illegalità varie, con procedimenti penali e processi che hanno evidenziato una situazione del tutto fuori controllo. Per tale motivo sosteniamo l’attività della sindaca sulle concessioni, ritenendo che le licenze debbano essere assegnate sulla base di criteri certi e trasparenti, anche attraverso il controllo e la supervisione della Guardia di Finanza, in modo da tutelare i lavoratori onesti e garantire la legalità.

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia.

Ti potrebbe interessare

Back to top button