Notizie

Boom acquisti Bici on line

Italiani in bicicletta: il bonus mobilità riaccende la passione per le due ruote a pedali. Nel mese di maggio le ricerche sono aumentate di oltre il 220% rispetto al periodo precedente

Non solo bici e accessori: è boom di ricerche anche per monopattini, bici elettriche e bici pieghevoli, per una nuova mobilità urbana ai tempi del distanziamento sociale .


9 Giugno 2020 – La ripartenza dopo la quarantena a causa del coronavirus riaccende la voglia di bicicletta negli Italiani, sostenuta dagli incentivi previsti nel Decreto Rilancio, ma è specialmente in ambito urbano che si torna ad apprezzare il suo valore come mezzo di trasporto, capace di garantire tra l’altro anche il necessario distanziamento sociale; aumenta anche l’interesse verso i più moderni monopattini elettrici e gli intramontabili skateboard.

idealo – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa – ha voluto verificare l’incidenza degli ultimi incentivi economici sulle ricerche online di prodotti della categoria Bici e Accessori e legati alla micro-mobilità, scoprendo, infatti, che a fronte di un incremento generale del +225,4%, è aumentato in particolare l’interesse verso le bici da città (+1285,3%), le bici elettriche (+912,9%), le bici pieghevoli (+522,8%), i monopattini elettrici (+457,2%) e gli skateboard (+439,3%).

Bicicletta: passione per gli Italiani

Il ciclismo è uno degli sport più amati dagli Italiani, con oltre 2 milioni di ciclisti praticanti[1] e la fine del lockdown, la voglia di stare all’aperto e le molte iniziative pubbliche e private che invitano a riscoprire i dintorni delle città attraverso il cicloturismo, hanno stimolato la voglia degli italiani di usare la bicicletta anche per una gita, il weekend o le vacanze, da soli o in famiglia.

Crescono infatti le ricerche[2] per bici da trekking (+915,0%), mountain bike (+902,0%), seggiolini bici bimbo (+660,0%), bici da corsa (+407,0%), carrelli per bici (+369,6%) e bici per bambini (+342,0%).

Biciclette e Monopoattini: quanto costano online?

Oltre al bonus mobilità gli Italiani che hanno deciso di acquistare online una bici, un accessorio per la bici o un mezzo di micro-mobilità hanno potuto beneficiare anche di prezzi più bassi nel mese di maggio rispetto ai tre mesi precedenti. Confrontando i due periodi notiamo una flessione nei prezzi di biciclette (-19,6%), mountain bike (-10,7%), caschi per bici (-10,5%), skateboard cruiser (-7,6%), bici elettriche (-3,9%) e monopattini (-3,3%). Sono aumentati invece i prezzi delle biciclette da corsa (+49,7%), degli hoverboard (+18,1%) e dei monopattini elettrici (+13,4%).

E-Bikes e Monopattini elettrici: Italia vs Europa

Mentre a livello europeo si discute su possibili utilizzi dei nuovi fondi UE per la mobilità anche a favore della mobilità ciclistica, equiparandola quindi al settore automobilistico e al trasporto pubblico, in Italia, anche grazia alla spinta degli incentivi contenuti nel Decreto Rilancio, la crescita dell’interesse verso l’acquisto di bici elettriche e monopattini elettrici, nell’ultimo mese, è stata molto superiore rispetto a quella di altri paesi europei.

Mettendo a confronto i dati di sei paesi europei, infatti, la crescita di interesse[3] in Italia verso l’acquisto di bici elettriche è stata di oltre il 900% (+912,9%), contro il +140,0% in UK, +120,4% in Francia, +92,2% in Germania e Austria e +66,5% in Spagna.

Il divario si riduce ma rimane alto per quanto riguarda i monopattini elettrici con una crescita di interesse in Italia del +457,2% contro il +260,7% in UK, +153,6% in Francia, +85,9% in Austria, +78,3% in Spagna e 5,9% in Germania.

 

La bicicletta, rimasta in garage per tutta la fase di lockdown, è stata uno dei prodotti più cercati appena si è iniziata a prospettare una fase di maggiore libertà. A favorirne l’interesse sono stati sicuramente gli ultimi incentivi messi a disposizione dal Governo – afferma Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia – È molto interessante notare, però, che a fronte di questi incentivi, sono cresciute di molto le ricerche per bici da città e mezzi di micro-mobilità, segnale che gli Italiani sono maggiormente propensi a spostarsi con questi mezzi che garantiscono una maggiore sicurezza e distanziamento sociale. Sarà interessante notare se questo trend si manterrà anche alla ripresa delle attività in Autunno, soprattutto se le amministrazioni locali sapranno investire nel rendere sempre più le città “bike friendly”, considerando che la mobilità ciclabile conviene a tutti oltre a permettere anche notevoli risparmi ai cittadini.”

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia. Mail: presidenza@consumerismo.it
Back to top button