Comunicati StampaInnovazione e tecnologia

TikTok, Consumerismo: impegni insufficienti, servono misure certe

Intelligenza artificiale raggirabile ed estremamente pericolosa, unica strada è legare iscrizioni minori a Spid dei genitori. Istanza a Garante per consentire partecipazione dei consumatori al procedimento aperto

Impegni di TikTok insufficienti

Gli impegni assunti da TikTok col Garante della Privacy sono insufficienti e non forniranno adeguate tutele sul fronte dei minori. Lo afferma No profit, associazione dei consumatori specializzata in tecnologia, commentando le misure adottate dal social network e comunicate oggi dal Garante.

Intelligenza artificiale, raggirabile e non fornisce garanzie

Per bloccare l’accesso agli utenti minori di 13 anni non basta certo l’intelligenza artificiale, strumento che non fornisce garanzie e che può essere facilmente raggirabile, oltre a presentare rischi altissimi sul fronte della Privacy – spiega il presidente Ci aspettavamo da TikTok provvedimenti ben più restrittivi, in gradi di adattarsi alle nuove tecnologie e offrire reali tutele per i minori”.

Presentata al garante istanza di partecipazione al procedimento

Per tale motivo presentiamo al Garante per la privacy istanza di partecipazione al procedimento aperto su TikTok, e riteniamo che l’unica strada da percorrere per impedire ai minori l’accesso a TokTok e ai vari social sia legare l’iscrizione allo Spid dei genitori, misura al centro di una proposta di legge presentata nei giorni scorsi da Consumerismo a Governo e Parlamento, e che ha registrato il favore di esponenti politici ed esperti del settore. Auspichiamo che il nuovo Governo renda prioritario questo tema e, non appena insediato, chiederemo di avviare subito la procedura per giungere ad una norma specifica, proseguendo il lavoro iniziato nelle scorse settimane.” – conclude Gabriele.

Ti potrebbe interessare

Back to top button