Salute

VACCINO COVID-19 ABBIAMO UN PIANO?

L'ITALIA E LA STRUTTURA COMMISSARIALE HA REDATTO IL PIANO VACCINO PER IL COVID? E COME FUZIONEREBBE? TANTO PARLARE DELLA CALABRIA, MA COME SIAMO MESSI A LIVELLO NAZIONALE CON IL PIANO VACCINO PER IL COVID?

L’ ha un piano Vaccino per il ? Si fa tanto parlare della sua efficacia e di chi saranno certemente i primi a farlo. Ma tutti gli altri? Insomma la domanda è: abbiamo un piano per il vaccino ?

E se si come è strutturato? Come verranno vaccinati gli italiani?

Quello che sappiamo che già dal 30 ottobre il tedesco ha invitato le regioni a individuare 60 centri regionali dove vaccinare la popolazione. Un altro problema probabilmente sarà che il vaccino Pfizer che arriverà per primo ha bisogno di una temperatura di conservazione di 80 gradi sotto zero e bisognerà attrezzare tutta la catena del freddo. Ad oggi non sappiamo se da noi l individuazione dei centri e la catena del freddo sono partiti oppure no. Arcuri dice che ci sta lavorando il fatto è che siamo già probabilmente in ritardo come sui tamponi.

 

Luigi Gabriele

Presidente dell'Associazione Consumerismo no profit. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico amministrativo. Specializzato in affari regolatori, relazioni istituzionali e comunicazione pubblica. Dopo diverse esperienze in aziende e presso l’Università Sapienza, dal 2008 si occupa di tutela del consumatore. Ha svolto la funzione di esperto per due delle principali associazioni nazionali, svolgendo sia il ruolo di esperto consumerista sia di comunicatore pubblico. E’ consulente stabile in materia di consumi e tutela del consumatore per Uno Mattina, Mi manda Rai3, Tg2 Italia, Tv 2000 - Attenti al Lupo, Radio Rai1, Radio24, Radio Cusano Campus e innumerevoli siti web e testate. Ha acquisito competenze per la risoluzione delle casistiche sia individuali sia collettive in tutela del consumatore nei settori regolamentati (energia, gas, acqua e rifiuti, telefonia, Internet e pay tv, assicurazioni, bancario e servizi postali) e nei settori di consumo generico, come commercio elettronico, innovazione tecnologica e spesa domestica. E’ componente dei gruppi di lavoro sulla tutela del consumatore del Ministero dello Sviluppo Economico e ha svolto consulenza specifica per numerosi commissioni parlamentari su testi di legge in materia di tutela dei consumatori. Oggi è presidente di Consumerismo no profit e di Visionari no profit, organizzazione per la divulgazione della scienza e della tecnologia.

Ti potrebbe interessare

Back to top button